fbpx

TECNICO DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE AGROALIMENTARE

descrizione qualifica

Si occupa della gestione dei processi di produzione, trasformazione e confezionamento di prodotti alimentari e della selezione delle informazioni da a trasmettere/ottenere, organizzazione dello scambio elettronico dei dati, elaborazione dell’etichettatura impiegata e delle informazioni di tracciabilità richieste,
applicazione degli schemi di tracciabilità

Figura in Uscita

Il tecnico del controllo della produzione e della qualità alimentare garantisce il controllo di qualità ed efficienza nelle imprese del settore agro-alimentare organizzando e gestendo il processo di produzione ed approvvigionamento. Svolge attività che riguardano la definizione del sistema di controllo della qualità e del sistema di tracciabilità ed etichettatura dei prodotti realizzati. Lavora presso aziende agro-alimentari di diversa tipologia generalmente con contratto di lavoro dipendente o come prestatore d’opera. Si relaziona sia con il responsabile della produzione che con gli addetti al processo produttivo delegando attività e/o supervisionando le stesse al fine di garantire la conformità dei prodotti alimentari al sistema di qualità vigente.

dove lavora

Nelle aziende agro-alimentari, con particolare riferimento ai settori vitivinicolo, oleicolo, caseario, pastario, dolciario, lavorazione carni e produzione salumi, svolgendo le seguenti attività:

 

  • programmare le attività di controllo qualità del prodotto tenendo conto della produttività, apportando migliorie e verificando la costanza agli standard concordati con il Responsabile della Qualità.
  • impostare un metodo di classificazione per individuare le origini e le peculiarità dei prodotti agroalimentari.
  • concordare le caratteristiche delle materie prime da acquistare, con il responsabile degli acquisti e della produzione, e verificare la loro rispondenza agli standard di qualità aziendale.
  • gestire la logistica e lo stoccaggio di materie prime e prodotti finiti.
  • amministrare i diversi sistemi di certificazione della qualità, con attenzione alla legislazione igienico-sanitaria in campo alimentare e a quella sulla rintracciabilità e sulle certificazioni di prodotto.

dettagli corso

Tipologia: Qualifica Professionale rilasciata dalla Regione campania

Numero massimo di partecipanti: 20

Scadenza Iscrizioni: al raggiungimento del numero massimo di partecipanti

Prova di Esame: Al termine del percorso di studi, una Commissione Pubblica valuterà in sede d’esame sia le competenze tecniche che teoriche di ciascuno studente.  A coloro che avranno frequentato almeno l’80% delle ore del corso (assenze max 20%) e che avranno superato l’esame finale da parte della Commissione Regionale verrà rilasciato l’attestato di qualifica professionale di Tecnico del controllo della produzione agroalimentare 

Ore totali: 600

ELENCO UNITÀ DI COMPETENZA:

UC1 – Definizione del sistema di controllo della qualità della produzione agro-alimentare
UC2 – Etichettatura e tracciabilità dei prodotti agro-alimentari
UC3 – Gestione dei processi produttivi e controllo della qualità agro-alimentare
UC4 – Organizzazione degli approvvigionamenti e della movimentazione dei prodotti
UC5 – Organizzazione del processo produttivo agro-alimentare
UC6 – Smaltimento degli scarti di lavorazione

Requisiti minimi di ingresso dei partecipanti

Possesso di titolo di studio / qualifica professionale attestante il raggiungimento di un livello di apprendimento pari almeno a EQF 3, acquisito nell’ambito degli ordinamenti di istruzione o nella formazione professionale, fatto salvo quanto disposto alla voce “Gestione dei crediti formativi”. Per quanto riguarda coloro che hanno conseguito un titolo di studio all’estero occorre presentare una dichiarazione di valore o un documento equipollente/corrispondente che attesti il livello del titolo medesimo. Per i cittadini stranieri è inoltre necessario il possesso di un attestato, riconosciuto a livello nazionale e internazionale, di conoscenza della lingua italiana ad un livello non inferiore al B1 del QCER. In alternativa, tale conoscenza deve essere verificata attraverso un test di ingresso da conservare agli atti del soggetto formatore. Sono dispensati dalla presentazione dell’attestato i cittadini stranieri che abbiano conseguito il diploma di scuola secondaria superiore presso un istituto scolastico appartenente al sistema italiano di istruzione. Tutti i requisiti devono essere posseduti e documentati dal corsista al soggetto formatore entro l’inizio delle attività. Non è ammessa alcuna deroga

hai bisogno di maggiori informazioni? compila il form e verrai ricontattato

Contatti

  • Viale delle Industrie, 2 81100 Caserta
  • info@cmacademy.it
  • 0823 586857
  • 334 1676065

WhatsApp chat